Servizi

Read More ...

Il progetto si esplicita in particolare attraverso l’attivazione di una rete di servizi, che sviluppano nuove opportunità a favore della persona disabile.
“la rete solidale” promuove, infatti, nella cittadinanza dei nuovi modelli d’integrazione sportiva e sociale per un miglioramento della qualità della vita.
Rappresenta, inoltre, una nuova opportunità per sensibilizzare la cittadinanza ed in particolare i giovani sul tema della solidarietà e sul mondo del volontariato, proponendo un nuovo modo di fare volontariato nello sport, nell’associazione aspert.
Rappresenta, infine, un’opportunità per favorire la realizzazione di proposte sportive che facilitino l’accesso all’educazione fisica e allo sport.
I servizi sperimentali introdotti da “Antenne Handicap Valle d’Aosta ONLUS” tentano di assicurare un innalzamento significativo del livello di integrazione del disabile nella società attraverso in particolare la pratica sportiva e la valorizzazione del volontariato locale; in questo caso, però, il superamento delle barriere fisiche e culturali, che in un territorio di montagna risultano spesso più ingombranti che altrove, fa leva sul valore “riabilitativo” che lo sport riveste per la persona disabile.
A tal fine, lo sci in particolare diventa alla portata di pressoché qualsiasi tipologia di disabilità, dall’emiplegia, alla paraplegia, alla tetraplegia, all’autismo, alla cecità, grazie all’ausilio di nuove attrezzature importate per la prima volta in Italia. La sperimentazione di un metodo di lavoro fondato su un approccio “di rete” e di cooperazione tra i vari attori locali (istituzioni, privati, volontari, ecc) potrebbe rappresentare una “buona pratica” riproponibile in altri contesti territoriali dell’arco alpino e dolomitico.